Sopravvivere al Natale

Mancano dieci giorni al Natale: ci troviamo in uno dei periodi più stressanti dell’anno. A dirlo non è solo il senso comune, ma un’indagine condotta nel 2008 dall’APA (American Psychological Association).
Le feste infatti nascondono numerosi fattori stressanti che vanno dall’acquisto dei regali alla preparazione di cene, dal ritorno in famiglia al traffico in aumento.

Come sopravvivere dunque al Natale?

Per non farsi sopraffare, un buon punto di partenza è individuare i potenziali fattori stressanti. Provate a pensare a ciò che vi ha stressato lo scorso anno: la cena dalla nonna? Cucinare un pranzo per 20 persone? Comprare il regalo per la zia? E via dicendo.

Affrontare queste criticità una alla volta aiuta a ricollocarle nella giusta prospettiva e a cercare nuove strategie per affrontarle.

Le festività assumono un significato diverso a seconda del contesto, del proprio credo religioso e anche della condizione lavorativa. Chi lavora nel commercio vedrà sommarsi i fattori di stress lavorativi a quelli più prettamente natalizi, ritrovandosi alle prese con ritmi più serrati…e persone più stressate!
Qualcuno tornerà a casa dei genitori o nei luoghi di origine e finirà in un turbinio di cene parentali.
Qualcun altro si troverà più solo, per svariati motivi.
Per quanto sia possibile, provate a pensare alla pausa natalizia come a un momento per prendervi del tempo per voi stessi e per le persone a voi care, tralasciando gli aspetti consumistici e materiali.

Nei prossimi giorni vedremo alcune delle principali fonti di stress natalizio: il prossimo post sarà su bambini e regali.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...