Pianificare un obiettivo

Diceva Winston Churchill: “colui che non riesce a pianificare, prevede di fallire“.
Una buona pianificazione rappresenta metà dell’opera, fornendo motivazione e stimoli.
Quali elementi possono aiutarti a raggiungere il tuo obiettivo?

Archery1-1024x682

1) focalizza i tuoi propositi: devono essere specifici, realisti e formulati in forma positiva.
Non basta un generico “voglio dimagrire“, “voglio imparare una lingua straniera” se non ti prefissi un obiettivo specifico. Piuttosto: quanto vuoi dimagrire? E quale lingua vorresti imparare?
La tua meta deve essere realista, in relazione alle tue risorse e peculiarità.
Un obiettivo funziona meglio se posto in forma positiva: pensa a quello che vuoi fare, e non a cosa non vuoi fare. Fai questa prova: non pensare a un elefante rosa su una bicicletta blu…ecco!

2) datti delle scadenze: fissare una data per il raggiungimento finale dell’obiettivo ti aiuta a visualizzarlo e focalizzarlo meglio nel tempo, concretizzandolo nei tuoi pensieri.

3) individua le risorse: di cosa hai bisogno per raggiungere il tuo obiettivo? Dove o da chi puoi acquisire competenze o tecniche? Anche qui hai bisogno di specificità: è inutile comprare un’attrezzatura sportiva super professionale se non sai minimamente come adoperarla, o metterti a cucinare un dolce di alta pasticceria se ancora non sai rompere un uovo! Chiedere aiuto è un atto di coraggio, non di debolezza 😉

4) monitora e correggi: ad ogni tappa intermedia verifica i tuoi progressi. Se qualcosa non funziona, ricalibra le tue strategie, rimodula le tempistiche o fissa dei micro-obiettivi più definiti. Non viverli come incapacità, ma come esperienze da cui apprendere nuove informazioni utili per il tuo percorso.

5) festeggia i risultati!

Annunci

La prima volta, il mondo scoperto dai bambini

In questi giorni è stato pubblicato un video a cura di Save the Children Italia. Si intitola “La prima volta, il mondo scoperto dai bambini” ed è stato realizzato  per la campagna di sensibilizzazione Illuminiamo il futuro.

…3 settimane di sensibilizzazione e raccolta fondi fino al 1° giugnoper porre l’attenzione sulla crescente povertà educativa fra i minori in Italia, strettamente correlata a quella economica, che sta privando i bambini e gli adolescenti di tutte le opportunità di crescita formativa e culturale.

Nel video possiamo vedere alcuni bambini alle prese con molte “prime volte”: vedere il mare, suonare uno strumento, colorare con le tempere, giocare con un gattino…

In Italia oltre un milione di bambini vive in povertà assoluta. Bambini che non hanno la possibilità di vivere le loro “prime volte”, esperienze importanti per il loro domani.

Quante cose diamo quotidianamente per scontate? Questo video fa riflettere non solo sulle disparità delle condizioni socioeconomiche cui assistiamo nel nostro Paese, ma anche sullo stupore che può nascere dalle piccole ( grandi) cose, come ci mostrano questi bimbi.