Emotional Eating: incontro a Torino

Non amo particolarmente infarcire la mia parlata di terminologie anglosassoni, ma per l’oggetto di questo post trovo che siano molto più efficaci rispetto alla traduzione italiana.
Il concetto di emotional eating racchiude quell’insieme di comportamenti alimentari per cui il cibo viene usato non (solo) per nutrire il corpo bensì per “sfamare” le emozioni. Sono quelle situazioni in cui si mangia per rabbia, tristezza, solitudine…
Solitamente si prediligono cibi grassi e ricchi di zucchero, che danno una soddisfazione rapida ma breve.
Ormai siamo sotto Natale e aumentano sia le quantità di tali cibi a disposizione (panettoni, cioccolatini e leccornie varie) sia le situazioni potenzialmente stressanti. Alcuni esempi: la cena dalla suocera, la corsa per i regali, la solitudine di chi ha i propri cari lontani… e via dicendo.

_MG_3286_ (1)

A questo tema sarà dedicato un incontro che io e una collega (esperta di tecniche di rilassamento e training autogeno) terremo la settimana prossima presso ill nostro Studio.

Parleremo di:

Emotional eating: definizioni, cause principali;
Differenze e similitudini con i Disturbi del comportamento alimentare;
Strategie alternative per gestire le emozioni: tecniche di rilassamento e altre modalità;
Quando si rende necessario chiedere un aiuto specialistico

Il seminario si terrà il 15 dicembre, orario 18:00-19:30 presso lo Studio di Psicologia di C.so Duca degli Abruzzi 42, Torino.
Il costo di partecipazione è di 8 euro a testa.
Per motivi logistici è obbligatorio prenotarsi, telefonando al numero 3454551671 (cioè a me) o inviando una mail a studiopsicologiato.ls@gmail.com. Potete anche scrivermi attraverso i contatti del blog.

Evento Facebook

Per ulteriori informazioni: Psicologia, Psicoterapia e Counseling

Annunci

Presentazione gratuita del laboratorio “…Che ansia!”

Quasi quotidianamente ci imbattiamo (o le prenunciamo) nelle parole STRESS, ANSIA e PANICO, non sempre avendo le idee chiare. Il rischio è di sopravvalutare un problema o al contrario tralasciarlo: dandoci un’etichetta errata ci comportiamo poi i conseguenza.

Per mettere un po’ d’ordine, imparando a riconoscere e a gestire questi tre “paroloni” e ciò che comportano, nasce l’idea del laboratorio “…Che ansia!”. Si tratta di un percorso composto da quattro tappe, pensato per piccoli gruppi. Ogni appuntamento è dedicato a una sottoarea specifica, affrontata con brevi cenni teorici e consigli pratici. La modalità gruppale è utile per confrontarsi e condividere (per chi lo desidera) le proprie esperienze e strategie.
Queste sono le linee guida dei 4 appuntamenti:

1. Ansia, stress, panico: mettiamo un po’ d’ordine
Ansie utili e ansie dannose
Perché sono qui?
2. Il corpo e la mente
Impariamo ad ascoltarci
Le tecniche di rilassamento
3. L’ansia di vivere
Stare in mezzo agli altri nella quotidianità
La paura di essere giudicati
4. Conclusioni
Cosa ho imparato dal laboratorio?
Salutiamo le cattive abitudini

A questa pagina trovate costi, orari e modalità di iscrizione:  laboratorio …Che ansia!

 

Se siete di Torino e dintorni e vi interessa capire meglio di cosa di tratta, potete partecipare alla presentazione gratuita che si terrà il 1 dicembre  dalle 17 alle 18 presso lo Studio di Psicologia di Corso Duca degli Abruzzi 42. Per motivi organizzativi è richiesta la prenotazione: potete prenotarvi telefonando al numero 3454551671, o compilando con i vostri dati il formulario presente su questa pagina.

Se non siete di Torino ma pensate possa interessare ai vostri contatti, potete condividere l’ Evento Facebook 😉 grazie!

IL CORPO CI PARLA: IMPARIAMO AD ASCOLTARNE I SEGNALI Evento gratuito a Torino

La salute  è uno stato di benessere fisico, mentale e sociale (definizione dell’OMS).
Viviamo in un’epoca frenetica, ricca di tensioni, agitazioni…stress.
Accade così che il corpo ci invii dei segnali di “allarme”, chiedendoci di ascoltarlo e fermarci per un momento. Spesso però non li interpretiamo correttamente e cerchiamo di metterli a tacere, anche utilizzando medicinali.
Questo è ciò che può accadere in situazioni di ansia, panico e disturbi psicosomatici.

 

OTRAS (3)

Nel corso dell’incontro parleremo dei legami corpo-mente e di come ascoltare correttamente questi segnali, introducendo anche alcune tecniche di rilassamento e training autogeno. Alterneremo brevi esposizioni teoriche a momenti di interazione e di dibattito con i partecipanti.

 

l’incontro è a partecipazione GRATUITA e si terrà
lunedì 31 marzo 2014
h 17:00/18:30
presso SUPERCIBARIUS
Via Domodossola 9,Torino (pressi P.zza Rivoli)
evento Facebook