#maturisenzansia: ebook scaricabile per maturandi e non

Tra una settimana partiranno gli Esami di Stato 2014, la vecchia “maturità”.
Si tratta di una grande tappa nella vita di ciascun studente, tanto da essere sognata molto spesso da adulti, anche a distanza di molti anni 🙂

Come fare a gestire l’ansia e il panico da esame?
Nella piccola guida scaricabile qui sotto in formato ebook sono stati raccolti 12 piccoli consigli, utili come indicazioni generali:

>>>#maturisenzansia<<<

( si tratta della versione aggiornata del documento pubblicato lo scorso anno QUI)

 

In sintesi:

 

maturi senza ansia

Per concludere…
Lo stress non è sempre negativo.
L’ansia da esame, entro certi livelli, può avere una funzione energizzante, funzionale alla riuscita.
Se l’ansia diventa troppa, ingestibile e paralizzante, potrebbe essere spia di un malessere ben più profondo dell’esame in sé. Pertanto in questi casi è bene chiedere aiuto, rivolgendosi a un professionista.

 

L’amore ai tempi di whatsapp: 5 buoni motivi per non litigare online con il partner

Se un tempo si diceva “in amor vince chi fugge” , oggi invece si dice “in amor vince chi è online su whatsapp ma non risponde”.

Battute a parte, è un dato di fatto che le innovazioni tecnologiche abbiano accorciato spazi e tempi anche nelle relazioni. Questo comporta senz’altro dei vantaggi, ma rischia anche di aumentare ed esasperare le incomprensioni.

E se proprio si deve litigare, meglio evitare di farlo online:

Immagine

  1. Le parole scritte possono generare equivoci: può capitare di attribuire una sfumatura diversa da quella che intendeva il partner. La stessa cosa vale per le emoticon e i disegnini vari.
  2. La comunicazione si compone anche di aspetti non-verbali, legati alla corporeità: sguardi, gesti, movenze…
  3. La chat è istantanea: presi dalla smania di dover dire qualcosa, si rischia di essere travolti dall’emotività del momento, senza pensare a quello che si dice.
  4. Il botta e risposta invade lo spazio altrui: un litigio è fatto anche di silenzi, prese di distanza, pause.
  5. In chat non è possibile abbracciarsi, guardarsi negli occhi e fare pace in modo sincero.

Vi sembrano sufficienti?